Crea sito

Bookshop

Shelley's Memorial

Michelangelo Cupisti

Michelangelo Cupisti (Λ 1934 - Ω 2012)
 
Dopo gli studi all’accademia del professor De Rosa e l’apprendistato nello studio di Marcucci inizia ad esporre giovanissimo in molte città in Italia e in Europa: Sanremo, Viareggio, Milano, Bologna, Genova, Marsiglia, Francoforte, e Ginevra. Espone in Colombia nella Galleria d’Arte Contemporanea a Bogotà, a Cartagena nel chiostro dell’Academia de Bellas Artes, in Brasile a Fortaleza, in Messico a Cuernavaca. I suoi quadri sono in collezioni private in Colombia, Messico, Brasile, Stati Uniti (New York, Boston , Los Angeles), Australia (Melbourne e Sydney).
Negli ultimi anni ha esposto ed è presente nella Galleria Burgassi di Firenze, nella Galleria La Navicella, ne La Zattera e al Gran caffè Margherita. Ha esposto inoltre alla Galleria Comunale di Imola.
A Roma sue personali si sono tenute all’Accademia di S. Agostino in via del Corso, alla Galleria il Confalone in via Giulia, a Le Bateleur in via dei Coronari, alla Galleria Lombardi di via Urbana, alla Galleria La Vetrata di via Gesù e Maria, alla Galleria della Tartaruga. Ha esposto a Tarquinia al Palazzo Bruscoli nel 2005.
Vince numerosi premi, quali il premio “S. Bettole Bordighera" nel 1960,il premio Viareggio nel 1961 e nel 1965, il premio Sanremo nel 1961, il premio "Michelangelo d’oro" di Massa Carrara nel 1975.
Nel 1996 vince il premio città di Aulla, nel 1997 il premio città di Carrara. A confermare il valore artistico del maestro ("pittore sensibilissimo e schietto", come lo definisce Tommaso Paloscia), la lunga serie di esposizioni in ogni parte del mondo e i numerosi riconoscimenti.

Calendario mostre

Contatti